La Laurea in Fisica ha come obiettivo la formazione di laureati che possiedano una solida preparazione di base, aperta a successivi affinamenti che possono essere conseguiti nei corsi di laurea magistrale, di master e di dottorato, e nelle scuole di specializzazione.
La formazione del laureato in Fisica:

  • deve consentirgli di accedere, direttamente o dopo un breve tirocinio, ad attività lavorative che richiedano familiarità con la cultura e il metodo scientifico, una mentalità aperta e flessibile, predisposta al rapido apprendimento di metodologie e tecnologie innovative, e la capacità di utilizzare attrezzature complesse.
  • deve fornire un'approfondita conoscenza dei settori di base della Fisica classica e moderna, anche nelle loro connessioni con le altre scienze, con una comprensione critica delle basi teoriche e sperimentali della meccanica, dell'elettromagnetismo e della struttura della materia, e una buona conoscenza della Matematica e delle idee fondamentali della Chimica. I laureati in Fisica avranno acquisito competenze per svolgere attività professionali che richiedono una buona conoscenza delle metodologie fisiche e delle attività di modellizzazione e analisi, nonché una notevole capacità di "problem setting and solving".

Il completamento del corso richiede di sostenere gli esami di diciotto insegnamenti suddivisi nel triennio. In aggiunta lo studente dovrà raggiungere un livello adeguato di Lingua Inglese, acquisire tre crediti formativi (CFU) di "Altre Attività" e quindi presentare un lavoro di sintesi e descrizione di un argomento avanzato di fisica, di tipo teorico o sperimentale, per la Prova finale.
Il corso di laurea è incardinato nel Dipartimento di Fisica "Ettore Pancini" e fa riferimento alla Scuola Politecnica e delle Scienze di Base (Scuola PSB).

 

Normativa

Contatti